//Ansaldo Energia avvia il primo Progetto Faro

Ansaldo Energia avvia il primo Progetto Faro

Si tratta del primo progetto faro che riguarda il piano dell’industria 4.0, inizia a Genova con un investimento complessivo di 14 milioni di euro in tre anni da parte di Ansaldo Energia. L’investimento riguarda lo sviluppo del processo manifatturiero delle due sedi produttive, quella di Campi e quella di Cornigliano, grazie all’accordo stipulato tra il ministero dello sviluppo economico e la Regione Liguria. A fronte di questo investimento Andaldo riceverà un contributo a fondo perduto pari al 25% dell’investimento fatto oltre agli incentivi previsti dal piano Impresa 4.0.

Gli investimenti si concentreranno su diverse aree.

Le prime tre aree riguarderanno:

  •  Gestione operativa di produzione
  •  Gestione operativa fisica
  •  Gestione prestazione Asset produttivi

Le successive due aree applicative :

  •  Gestione dei dati Tecnici
  •  Gestione dei dati sulla qualità e sulla manifattura adattiva

Le ultime tre aree invece si focalizzeranno su:

  •  Smart Safety
  •  Smart Training
  •  Cyber Security

Per concludere il progetto prevede la possibilità di estendere le nuove applicazioni anche alle piccole e medie aziende italiane che fanno parte della Supply Chain che lavorano a supporto della competitività che Ansaldo ha nei mercati di tutto il mondo.